AI, Machine Learning, e Neural Networks: Tutto ciò che c’è da sapere

Le nuove tecnologie si stanno sviluppando a un ritmo sempre più impressionante, e può sembrare quasi impossibile tenere il passo con le ultime tendenze. Quindi se le imprese vogliono mantenere un vantaggio competitivo hanno bisogno di implementare nuove idee e innovazioni che includono l’integrazione di nuove tecnologie nei loro processi. Per fortuna (o purtroppo per alcuni), c’è un nuovo campo facile da capire e da usare. Sto parlando dei recenti progressi nell’intelligenza artificiale, nel machine learning e nelle reti neurali. Questo articolo tratterà le basi di ognuno di questi nuovi settori, spieghera’ perché sono importanti e come sfruttarli per far crescere la tua attività.

L’Intelligenza Artificiale, o AI, è apparsa per la prima volta a metà degli anni ’50 e ha fatto progressi costanti prima di esplodere negli ultimi anni. L’idea alla base dell’intelligenza artificiale è un programma per computer che può fare molto di più delle istruzioni previste e programmate dall’uomo. Un’AI è costruita per essere in grado di riconoscere i modelli, sviluppare nuove strategie e, in generale, agire in modo più autonomo. Fare cose che può imparare dall’ambiente circostante e migliorarsi sempre di più superando anche le capacità di un cervello umano.

Le attuali applicazioni commerciali includono i chat-bot AI, che a differenza dei predecessori pre-programmati, possono imparare dalla lingua dei clienti per presentare soluzioni o prodotti migliori. I chat-bot come questo sono ampiamente disponibili, con aziende come Botsify e MotionAI che rendono semplice per chiunque sfruttare il potere dell’AI. Siate consapevoli però che i marketer amano commercializzare le cose come intelligenza artificiale, quindi e’ necessario essere attenti quando si vuole investire in un nuovo sistema. Ricordate che l’intelligenza artificiale può adattarsi, mentre un bot normale può solo rispondere a delle istruzioni preimpostate.

Il Machine Learning è fortemente correlato all’AI, infatti, non sarebbe possibile senza di esso. Machine learning è il termine per indicare in che modo un’AI può trovare schemi e creare processi non precedentemente codificati in essa. I leader del settore, come Intel, usano il machine learning per migliorare applicazioni come Watson, la famosa AI che ha vinto Jeopardy. Il Machine Learning comprende tutti i dati raccolti da un’AI, li ordina e li utilizza per fare qualcosa di nuovo.

Le aziende possono sfruttare Machine Learning soprattutto attraverso l’analisi. Aziende come Qualtronics e Salesforce utilizzano l’apprendimento automatico per trovare statistiche migliori e più pertinenti alla vostra azienda da utilizzare durante lo svolgimento di sondaggi e la raccolta di altri dati dei clienti. Non c’è modo per l’uomo di filtrare ogni statistica e correlazione soprattutto quando si produce una mole di dati importante, ma un’AI può trovare in modo rapido ed efficiente i modelli che possono aiutare la vostra azienda a crescere.

E infine, le reti neurali sono un altro tema caldo nel mondo AI. Una rete neurale è un’intelligenza artificiale o una combinazione di intelligenze artificiali specificamente progettata per imitare il cervello umano. Usando vaste risorse di calcolo, l’obiettivo di una rete neurale è replicare il modo in cui pensa un essere umano e quindi creare qualcosa che agisca come farebbe una persona. Google ha fatto scalpore quando ha addestrato una rete neurale a riconoscere un gatto in una foto. Questa abilità è stata implementata attraverso la piattaforma Photos, permettendole di ordinare le immagini e creare album basandosi non solo su quando e dove è stata scattata, ma su cosa c’è nella foto. Mentre questa tecnologia è ancora relativamente inaccessibile alle piccole imprese a causa dell’incredibile potenza di calcolo necessaria, aziende come Google e Intel stanno già implementando servizi che utilizzano questa tecnologia. Ci aspettiamo di vedere importanti innovazioni in questo settore nei prossimi anni.

Nel complesso, questi sono tempi molto entusiasmanti per il mondo tecnologico. Con l’AI e l’apprendimento automatico, le piccole imprese sono ora in grado di ottimizzare e analizzare meglio le loro procedure. E con le reti neurali in aumento, è già possibile assumere lavoratori virtuali capaci di tutto, dall’immissione dei dati all’organizzazione fotografica. Inutile dire che queste sono tecnologie da tenere d’occhio in futuro.

0 visualizzazioni0 commenti

© 2019 by Manuel Di Pasquale. Proudly created for GROWERS FOR CHANGE